Scrivere in cammino

 

L’idea di questo contenitore nasce in una lunga e soleggiata giornata d’estate, quando la mente aperta, il cuore pieno degli affetti personali, il profumo di un prato di altura e della sabbia del mare, mescolati insieme in una manciata di ore, mi ha fatto comprendere che è giunto il momento di condividere i miei pensieri d i miei piccoli sogni fatti di carta, penna e tanta passione.

Ma soprattutto per fa conoscere a chiunque vorrà quegli scorci di vita, storia, cultura arte e folklore che ho conosciuto e che incontrerò in questo lungo cammino detto ‘Vita’, fatto di luoghi antichi e storie moderne, fatto di persone e dei racconti che si portano dietro.

Storie che scriverò in Cammino, nel senso più alto e aulico di questo gesto così semplice eppur così profondo, ancestrale e puro dell’essere umano, oggi catturato e consumato da una vita frenetica e molto spesso insensata.

Con la speranza che questo rifugio virtuale possa divenire un viatico per soffermarsi qualche minuto, respirare e distrarre la mente, magari con la curiosità di andare a scoprire storie e luoghi altrimenti sconosciuti o semplicemente di coccolare un pò il proprio Spirito e la propria Empatia, ripartendo con la voglia di tornare a farmi visita prima o poi.

Buon viaggio… ❤️

Emanuele 

Ayrton Senna

30 anni fa il mondo si fermò, sgomento, di fronte alla tragedia che colpì uno degli sportivi più iconici del ‘900. Un incidente che fece compiere all’uomo e al pilota, il passaggio definitivo verso la Leggenda

La Pasquarella

Esistono luoghi in questa grande palla sospesa nel nulla, nei quali sembra che il brulicante genere umano abbia voluto a tutti i costi imprimere il marchio profondo delle proprie credenze, convinzioni, convenzioni, leggende, sogni ed incubi. 

La storia di Taro e Jiro

 

“Soltanto due dei quindici cani sopravvissero, due fratelli…. Taro e Jiro….questa è la loro storia…”

Il Drago e San Silvestro

Un potente e terribile drago infestava la periferia di Roma, mietendo vittime tra il bestiame e la povera gente. Solo l’intervento di un coraggioso Papa, Silvestro I, poté cambiare il corso degli eventi.

Il Pettirosso

Se c’è una creatura del bosco che come poche altre stimola da sempre la fantasia e la curiosità dell’uomo, per la sua bellezza, la sua tenacia mista ad una apparente fragilità, questi è sicuramente il Pettirosso.