Introduzione personale e del blog

L’idea di questo contenitore nasce durante una lunga e soleggiata giornata d’estate, quando la mente aperta, il cuore pieno degli affetti personali, il profumo di un prato di altura e della sabbia del mare mescolati insieme in una manciata di ore, mi ha fatto comprendere che è giunto il momento di condividere i miei pensieri e i miei piccoli sogni fatti di penna, carta e passione.

Ma soprattutto per far conoscere agli altri quegli scorci di vita, storia, cultura, arte e folklore che ho incontrato e incontrerò in questo lungo cammino detto ‘vita’, fatto di luoghi antichi e storie moderne, ma soprattutto fatto di persone e delle storie che esse si portano dietro.

Storie che Scriverò in Cammino, nel senso più alto di questo gesto cosi semplice eppur così profondo, ancestrale e puro, dell’essere umano, oggi catturato e consumato da una vita frenetica ed insensata.

Con la speranza che questo luogo virtuale possa divenire un viatico per soffermarsi qualche minuto, respirare e distrarre la mente, magari con la curiosità di andare a scoprire storie e luoghi altrimenti sconosciuti o semplicemente di coccolare un pò il proprio Spirito e la propria Empatia, ripartendo con la voglia di tornare a farmi visita prima o poi.

Buon viaggio….❤️

I miei articoli recenti

• • •

  • La pasquarella
  • Antarctica
    “Soltanto due dei quindici cani sopravvissero, due fratelli…. Taro e Jiro….questa è la loro storia…”
  • Il Drago e San Silvestro
    Un potente e terribile drago infestava la periferia di Roma, mietendo vittime tra il bestiame e la povera gente. Solo l’intervento di un coraggioso Papa, Silvestro I, poté cambiare il corso degli eventi.

• • •